E’ stato raggiunto un primo accordo politico tra Commissione europea, Consiglio e Parlamento sul futuro programma quadro per ricerca e innovazione Horizon Europe (2021-2027), volto a rafforzare la capacità di innovazione dell'Europa, offrire prosperità duratura e preservare la competitività europea a livello globale.

Il nuovo programma quadro si baserà sui punti di forza di Horizon 2020, continuando a promuovere l’eccellenza scientifica attraverso le attività dell’ERC (Consiglio europeo della ricerca) e le azioni Marie Sklodowska-Curie, prevederà un pilastro dedicato alla ricerca collaborativa e introdurrà l’EIC (Consiglio europeo per l’innovazione), attualmente esistente in fase pilota, volto a tradurre i risultati di ricerche su innovazioni rivoluzionarie in applicazioni di mercato.

"Sono molto soddisfatto di questo accordo che offre un forte sostegno al nuovo Consiglio europeo per l'innovazione e alle nostre agende di ricerca incentrate sulla definizione di obiettivi. Siamo sulla buona strada per avviare, nel 2021, il programma europeo di ricerca e innovazione più ambizioso mai realizzato, plasmando il futuro per un'economia europea forte, sostenibile e competitiva a beneficio di tutte le regioni d'Europa" .
Carlos Moedas, responsabile per la ricerca, la scienza e l'innovazione

Link utili:

Per ulteriori informazioni: apreliguria@unige.it